at
aism1
bando5
bando1
bucaneve
bucaneve
bucaneve
aism-ail-spiv2
aism-ail-spiv3
aism-ail-spiv4
bucaneve2
valli

loghi regione
titolo
Nell'ambito di "
conCittadini - Percorsi di Cittadinanza" dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna

1 - Informazioni principali sul progetto
2 - Chi ha partecipato al progetto e in che modo
3 - Il percorso del progetto e la pedagogia del cinema d'animazione
4 - Contributi (Work in progress)
5 - I laboratori: quando, con chi e in che modo


2 - Chi ha partecipato al progetto e in che modo

Un percorso con tanti amici
Con tanti amici abbiamo parlato di questi argomenti e abbiamo giocato e creato disegni e immagini in movimento che hanno a che fare con questi temi. Certo non potevamo trovare risposte definitive, ma il viaggio è stato affascinante, emozionante e, soprattutto, abbiamo scoperto che può essere divertente e utile per tutti anche parlare di cose importanti come i diritti di chi affronta delle difficoltà..

Chi ha partecipato e quante persone abbiamo coinvolto?
Si tratta di numeri precisi in alcuni casi e indicativi in altri, ma danno un'idea abbastanza chiara del fatto che siamo riusciti a coinvolgere un sacco di gente in un lavoro realizzato a titolo di volontariato!

Soggetti coinvolti
Oltre 400 persone di cui:
245 bambini di scuole primarie
96 ragazzi di scuole secondarie di primo grado
28 persone con disabilità fisiche o psichiche
29 ragazzi in laboratori extra-scolastici
45 adulti (conduttori, esperti, assistenti, insegnanti
A questi vanno aggiunti il Prof. Andrea Canevaro, l'attore Roberto Mercadini e il maestro/attore Marco Riva, che ci hanno aiutati a implementare il nostro lavoro con parti video "interattive" e interlocutorie nei confronti del pubblico, in particolare rivolto alle scuole.

Partner
Atelier APS - Atelier del cartone animato - San Pietro in Vincoli (RA)
Atelier APS - Atelier di musica - San Pietro in Vincoli (RA)
Parrocchia di San Macario in Bando - Bando (FE)
AIL Sez. Provinciale Forlì-Cesena
AISM Sez. Provinciale Forlì-Cesena
ANGSA Ravenna Onlus - Ravenna
Associazione Bucaneve X Autismo - Forlimpopoli
Comune di Forlì - Ass. Cultura, Politiche giovanili, Turismo, Pari opportunità
Comune di Ravenna - Assessorato al Decentramento
Coop. Lamberto Valli - Forlimpopoli (FC)
Coop. San Vitale - Centro Libridine - Ravenna
Fondazione Fornino-Valmori - Fratta Terme (FC)
Scuola primaria “Aldo Spallicci” - San Pietro in Vincoli (RA)
Scuola primaria Edmondo de Amicis - Cusercoli (FC)
Scuola primaria Teodolinda Franceschi Pignocchi - Civitella di Romagna (FC)
Scuola primaria Don Lorenzo Milani – Forlimpopoli (FC)
Scuola primaria Giovanni Bersani - Forlì (FC)
Scuola secondaria di Primo grado “Marco Palmezzano” - Forlì
Scuola secondaria di Primo grado “Romolo Gessi” - San Pietro in Vincoli (RA)
Sedicicorto International Film Festival Forlì

Scuole, CCR, Consulte coordinate: altre informazioni

Denominazione

Referente
(richiedere mail e tel
a atelier@animato.it)

N.ro utenti

N.ro adulti

Atelier APS - Atelier del cartone animato
www.animato.it
Claudio Tedaldi
8
5
Atelier APS - Atelier di musica
www.animato.it
Monica Monduzzi
6
3
Parrocchia di San Macario in Bando (FE)
www.donminzoni.it/bando.htm
Don Alessandro Saporetti
15
2
AIL Sez. Provinciale Forlì-Cesena
www.ailforlicesena.it/
Elena Giberti
0
1
AISM Sez. Provinciale Forlì-Cesena
www.aismfc.it/
Enzo Lazzaro
0
3
ANGSA Ravenna Onlus
www.angsaravenna.it
Noemi Cornacchia
2
1
Associazione Bucaneve X Autismo - Forlimpopoli
www.assiprov.it/Guida_al_Volontariato/Bucaneve_per_autismo
Elena Cavalieri
4
2
Coop. Lamberto Valli di Forlimpopoli (FC)
www.lambertovalli.it/
Stefania Alocchi
6
4
Coop. San Vitale - Centro Libridine
www.consorzioagape.ra.it/
Debora Bucci
8
3
Fondazione Fornino-Valmori di Fratta Terme (FC)
www.fondazioneforninovalmori.it/
Pietro Berti
8
4
Scuola primaria “Aldo Spallicci” di San Pietro in Vincoli (RA)
www.icspvincoli.it/
Cristina Lombardi
44
3
Scuola primaria Edmondo de Amicis di Cusercoli (FC)
www.iccivitelladiromagna.gov.it/pagina.asp?id=354
Maria Lucia Milanesi
78
5
Scuola primaria Teodolinda Franceschi Pignocchi di Civitella di Romagna (FC) - www.iccivitelladiromagna.gov.it/ Maria Lucia Milanesi
78
5
Scuola primaria “Don Lorenzo Milani” di Forlimpopoli Antonella Foschi
20
3
Scuola primaria “Giovanni Bersani" di Forlì
www.settimocircoloforli.gov.it/
Ponti Daniela
25
2
Scuola secondaria di Primo grado “Romolo Gessi” di San Pietro in Vincoli  (RA) - www.icspvincoli.it/pagina.asp?id=96 Sabrina Briganti
81
3
Scuola secondaria di Primo grado “Marco Palmezzano” di Forlì Maria Cristina Camillo
12
5
Totale studenti e persone con disabilità coinvolti nei laboratori
395
Totale adulti coinvolti nella formazione e nei laboratori
52
Sedicicorto International Film Festival Forlì
www.sedicicorto.it
7000
(spettatori)
60
Totali stimati incluso pubblico e personale e volontari di Sedicicorto
7395
109

Gli elaborati pubblicati su YouTube hanno già centinaia di visualizzazioni. Si prevede un aumento notevole di visualizzazioni con le previste traduzioni in inglese, francese, spagnolo.
Il Festival Internazionale Sedicicorto proporrà au un circuito di festival internazionali del cortometraggio un DVD che includerà i materiali prodotti dal progetto. Ci è impossibile stimare il pubblico di queste manifestazioni.

Chi fa cosa?

Il progetto ha coinvolto e sta coinvolgendo più scuole, istituzioni, gruppi e associazioni secondo modalità concordate con i diversi soggetti partecipanti alla rete.

Atelier APS, soggetto coordinatore, ha messo a disposizione le competenze e tutte le ore di lavoro necessarie di due persone, Claudio Tedaldi (Vicepresidente, esperto di pedagogia del cinema d’animazione e fondatore dell’Atelier del Cartone animato nel 1981) e Monica Monduzzi (Presidente, musicista ed esperta di attività pedagogiche musicali), in tutte le fasi di lavoro e in tutti gli ambiti connessi al progetto.
Nell’ambito delle proprie attività extrascolastiche legate al cinema d’animazione, sia a San Pietro in Vincoli (RA) che a Bando (FE), l’Atelier del cartone animato ha partecipato allo sviluppo dell’idea e alla realizzazione del cortometraggio d’animazione.
Nell’ambito delle proprie attività extrascolastiche legate alla musica, l’Atelier di musica e i suoi ragazzi hanno composto ed eseguito parte importante della colonna sonora ad hoc del cortometraggio d’animazione.
Il progetto ConCittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna (o altri, se questo dovesse rivelarsi impossibile) partecipa con la stampa di materiali divulgativi cartacei e con un DVD interattivo che include il cortometraggio, fotografie ed elaborati grafici realizzati da studenti e ragazzi con disabilità.
Il Sedicicorto International Film Festival di Forlì, nelle sue edizioni dodicesima (2015) e tredicesima (2016) mette a disposizione la sua organizzazione, il catalogo, la promozione e il suo pubblico per promuovere, proiettare e discutere il materiale audiovisuale prodotto dal progetto. Il Festival diffonde inoltre il cortometraggio presso un circuito internazionale di festival del cortometraggio.
AISM Forlì-Cesena (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e AIL Forlì-Cesena (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) hanno partecipato alla fase di avvio mettendo a disposizione alcuni volontari ed ammalati che hanno incontrato i ragazzi delle scuole per raccontare loro le proprie storie in riferimento al tema dei diritti del malato, del loro personale modo di affrontare la malattia, i loro diritti e le loro aspirazioni.
Il Comune di Ravenna e il Comune di Forlì hanno offerto il loro Patrocinio all’iniziativa, la disponibilità di locali per attività extrascolastiche e la stampa di materiali divulgativi.
La scuola primaria “Aldo Spallicci” di S. Pietro in Vincoli (RA) ha messo a disposizione due insegnanti, una coordinatrice di plesso e due classi terze che sono state impegnate in cinque incontri di due ore.
La scuola secondaria di primo grado “Romolo Gessi” di S. Pietro in Vincoli (RA) ha messo a disposizione un’insegnante e tre classi per dieci incontri nel corso di due anni scolastici.
La scuola primaria “Edmondo de Amicis” di Cusercoli (FC) ha e la scuola primaria “Teodolinda Franceschi Pignocchi” di Civitella di Romagna (FC) hanno messo a disposizione tutto il personale docente e tutte le classi per alcuni incontri realizzati in febbraio-aprile 2015 sul tema dell'inclusione sociale, unitamente al progetto “Oltre i confini”, anche questo basato su laboratori di animazione condotti dall’Atelier del cartone animato.
La scuola primaria “Don Lorenzo Milani” di Forlimpopoli (FC) con una classe quinta e la scuola secondaria di primo grado “Marco Palmezzano” di Forlì con un gruppo di ragazzi scelti da ogni da ogni classe terza, hanno  messo a disposizione i lavori non utilizzati nel progetto “Favole&dintorni sulle relazioni con ammalati e malattia, in collaborazione con AISM Forlì-Cesena, AIL Forlì-Cesena e Ass. Sintonia.
La Parrocchia di San Macario in Bando (FE) ha messo a disposizione i locali dell'Oratorio di San Macario coinvolgendo un gruppo di 15 ragazzi di età variabile tra 10 e 18 anni e l'educatore Don Alessandro Saporetti.
L'Associazione Bucaneve X Autismo di Forlimpopoli (FC) ha messo a disposizione la Presidente dell'Associazione Elena Cavalieri e coinvolto una ventina di utenti con autismo, altre problematiche psichiatriche o cognitive o altre disabilità, anche con la collaborazione di altre associazioni.
Nelle attività che hanno coinvolto l'Associazione Bucaneve X Autismo nel 2014 ha collaborato la Fondazione Fornino-Valmori di Fratta Terme (FC), che ha messo a disposizione i propri locali e un totale di 6 persone tra psicologi ed educatori per tre incontri.
Nel 2015 la Cooperativa Sociale Onlus Lamberto Valli di Forlimpopoli (FC) ha collaborato con 6 ragazzi con disabilità, 4 educatori per tre incontri nei propri locali.
ANGSA (Associazione Nazionale Genitori di Soggetti Autistici) Ravenna ha messo a disposizione la propria Presidente Noemi Cornacchia e organizzato tre incontri a Ravenna presso il Centro Libridine. La Cooperativa Sociale Onlus San Vitale di Ravenna ha offerto per questi incontri i propri locali e tre persone tra psicologhe ed educatrici.
Claudio Tedaldi dell'Atelier del Cartone animato ha coordinato i lavori, condotto i laboratori e curato l'elaborazione dei materiali e la post-produzione. Diversi ragazzi che frequentano le attività laboratoriali dell'Atelier hanno contribuito all'elaborazione dei materiali.

Nel 2016 la Scuola primaria “Giovanni Bersani" di Forlì ha partecipato con la classe quinta B (25 ragazzi e due insegnanti).
I taumatropi delle scuole primarie di Civitella e Cusercoli e i flipbook della scuola media Palmezzano hanno dato vita a nuove sequenze animate.
Abbiamo realizzato due brevi video con Antonio di Bucaneve per Autismo eche ci sembrano eccellenti introduzione ed epilogo del nostro cortometraggio... che ormai non è più tale, avendo raggiunto e superato quota 45 minuti di montato.

Siamo inoltre felici di annoverare tra i nomi dello staff di "Creatività accessibile" il Prof. Andrea Canevaro, che ha apprezzato il progetto e ci sta suggerendo nuove idee perchè possa essere uno strumento ancora più interessante ed utile per affrontare, nella scuola e non solo, i temi che ci stanno a cuore. Con lui hanno partecipato anche due strordinari e simpaticissimi attori, Roberto Mercadini e Giorgio Riva.

Nel 2017, infine, con la Cooperativa Sociale Onlus Lamberto Valli di Forlimpopoli (FC) abbiamo svolto alcuni incontri con il solito entusiasmo di tutti, realizzando un nuovo “disegno che si costruisce da solo” e stop motion con découpage.
Abbiamo fotografato molti disegni fatti a Forlimpopoli: sia per elaborazioni dell'Atelier stesso che per mostrarli in futuri laboratori con altri. Ci sono sfondi e studi di personaggi molto belli e alcuni spunti molto interessanti per ministorie (uno che entra con tanto di carrozzina dentro a una Ferrari per fare una corsa, un altro che lascia la carrozzina in spiaggia e nuota nel mare felice, per esempio). Anche con l'ANFFAS di Forlì abbiamo fatto quattro incontri. Nei primi tre abbiamo fatto stop motion con tappi colorati, realizzando due brevi sketch. Il primo, semplice, su un gruppo di tappi “con disabilità” che cercano accoglienza nella società e dopo un po’ trovano accoglienza e si integrano (mescolone di colori). Il secondo è il viaggio di un’astronave con vari personaggi che salutano dall’oblò: il marziano, il non vedente, la biondona, il nero. Montato il “beta” del lavoro, , l’abbiamo visionato insieme e abbiamo registrato un po’ di dialoghi, cercando di far parlare tutti. Ci siamo divertiti tutti moltissimo. La Scuola secondaria di 1° grado "Dott. Francesco Ruini" di Sassuolo, nell'ambito del proprio progetto "Orientiamoci", ha chiesto a Claudio Tedaldi di condurre dei laboratori di cinema d'animazione unendo il tema della memoria a quello antitetico dell'antirazzismo e dell'inclusione sociale. I ragazzi stanno creando una storia di "fantascienza" che è perfettamente in linea con il nostro "Creatività accessibile". Saremo ancora con la Scuola primaria G. Bersani di Forlì, ma stavolta con i bimbi della classe prima. Con l’insegnante Daniela Ponti abbiamo pensato di elaborare una variazione della filastrocca dell’uomo di colore. di cui esistono già più versioni, per ragionare su pregiudizi e stereotipi. Contiamo di riuscire a realizzare qualcosa di interessante anche con FabiOnlus, una onlus nata per sostenere la lotta contro la SLA di Fabio Bazzocchi, un ragazzo delle Ville unite di Ravenna. Fabio è un guerriero della creatività accessibile e ha un sacco di amici e volontari, quindi ci siamo resi disponibili se hanno idee.

Le schede dei partner del progetto
Di seguito riportiamo informazioni sui componenti della rete di "Creatività accessibile", da loro stessi scritti e inviati.
Invitiamo tutti i partner del progetto ad inviare una scheda di presentazione della propria scuola, assoziazione o istituzione.


ISTITUTO COMPRENSIVO DI CIVITELLA DI ROMAGNA

Via Aldo Moro, 8 - 47012 - Civitella di Romagna (FC)
Scuola primaria Civitella di Romagna
Dal ridimensionamento delle istituzioni scolastiche è nato l'Istituto Comprensivo di Civitella di Romagna, costituito da 2 Scuole dell'Infanzia - 3 Scuole Primarie - 3 Scuole Secondarie di Primo Grado dei Comuni di Galeata e Civitella di Romagna.
Le scuole dell'Istituto sono situate nella Valle del Bidente, in un territorio collinare piuttosto vasto, formato da due Comuni, da importanti frazioni e da piccoli centri rurali.
Le attività principali del territorio sono agricoltura, forestazione, artigianato e industria.
L' Istituto, frequentato complessivamente da 562 alunni di cui 196 stranieri, si trova in un territorio molto particolare che, per opportunità di lavoro e presenza di strutture di accoglienza, è sottoposto a continui "arrivi" in corso d'anno di bambini e ragazzi, italiani e stranieri, spesso in grave difficoltà scolastica e a volte, con problemi di integrazione. E' chiamato quindi ad accogliere unasfida importante: saper individuare strategie didattiche ed organizzative che, contribuendo al raggiungimento di un percorso di apprendimento arricchente e formativo per tutti gli alunni, risultino capaci di favorire il successo scolastico anche degli alunni in situazione scolastica e/o familiare più svantaggiata.
Tutto ciò non soltanto per il raggiungimento degli obiettivi specifici relativi alle varie discipline, ma soprattutto in relazione agli obiettivi educativi che la scuola stessa è chiamata a porsi.

SCUOLA PRIMARIA DI CUSERCOLI
La Scuola Primaria di Cusercoli è intitolata a Edmondo De Amicis, scrittore e pedagogo italiano conosciuto per essere l'autore del libro Cuore, uno dei testi più popolari della nostra letteratura per ragazzi.
E' formata da cinque classi e accoglie, di norma, bambini nell'età 6/11 anni, tuttavia la normativa prevede la possibilità di frequentare tale ordine di scuola anche anticipatamente in base al verificarsi di precise condizioni e alle richieste dei genitori.
Attualmente vi sono iscritti 78 alunni, di cui 19 di origine straniera e 2 diversamente abili.
E' aperta cinque giorni la settimana e ha un'organizzazione "a modulo" così articolata: classi prime, seconde, terze 4 giorni con orario antimeridiano, dalle 8,05 alle 13,05, e un giorno (il giovedì) con rientro pomeridiano dalle 14.05 alle 16,05; classi quarte e quinte 3 giorni con orario antimeridiano, dalle 8,05 alle 13,05, e due giorni (il lunedì e il giovedì) con rientro pomeridiano dalle 14.05 alle 16,05.
Nei giorni che prevedono il rientro pomeridiano i genitori possono scegliere di usufruire o meno della mensa acquistando i buoni pasto.
La scuola primaria, prosegue il cammino iniziato dalla famiglia e dalla scuola dell'Infanzia e insegna ai bambini l'alfabeto dell'integrazione affettiva della personalità.
Insegnanti coinvolti nel progetto:
Insegnanti curricolari: Conficoni Mirka - La Manna Elisabetta - Ruscelli Daniela - Contigliano Mariangela; insegnante di sostegno: Milanesi Marina

SCUOLA PRIMARIA DI CIVITELLA DI ROMAGNA
La Scuola Primaria di Civitella di Romagna è intitolata a Teodolinda Franceschi Pignocchi, poetessa della scuola classica romagnola che cantò l'Italia risorta e la sua diletta terra di Romagna.
E' formata da cinque classi e accoglie, di norma, bambini nell'età 6/11 anni, tuttavia la normativa prevede la possibilità di frequentare tale ordine di scuola anche anticipatamente in base al verificarsi di precise condizioni e alle richieste dei genitori.
Attualmente vi sono iscritti 78 alunni, di cui 31 di origine straniera e 2 diversamente abili.
E' aperta cinque giorni la settimana e ha un'organizzazione "a modulo" così articolata:
classi prime, seconde, terze 4 giorni con orario antimeridiano, dalle 8,05 alle 13,05, e un giorno (il giovedì) con rientro pomeridiano dalle 14.05 alle 16,05;
classi quarte e quinte 3 giorni con orario antimeridiano, dalle 8,05 alle 13,05, e due giorni (il lunedì e il giovedì) con rientro pomeridiano dalle 14.05 alle 16,05.
Nei giorni che prevedono il rientro pomeridiano i genitori possono scegliere di usufruire o meno della mensa acquistando i buoni pasto.
La scuola primaria è l'ambiente educativo di apprendimento nel quale ogni bambino trova le occasioni per maturare progressivamente le proprie capacità di autonomia,
di azione diretta, di relazioni umane, di progettazione e verifica, di esplorazione, di riflessione logico – critica e di studio individuale.
Insegnanti coinvolti nel progetto:
Campitelli Fleana, Fiorentini Claudia, Attanasi Miriam; insegnante di sostegno: Milanesi Marina; interprete lingua italiana dei segni (LIS): Fabbri Valentina

COOPERATIVA SOCIALE LAMBERTO VALLI
La Cooperativa Sociale “Lamberto Valli“ Onlus opera a Forlimpopoli (FC) da oltre trent'anni. L'obiettivo principale  è fornire risposte ai disagi delle persone attraverso l’organizzazione di servizi, attività e spazi per il miglioramento delle condizioni di vita della persona con disabilità e del suo nucleo familiare, unitamente alla creazione di un bene relazionale diffuso nella comunità e condivisione della solidarietà vissuta.
La strategia messa in atto dalla cooperativa è di creare opportunità integrate fra loro:
· un centro diurno socio riabilitativo al cui interno è attivo anche il CSPA (Centro Sperimentale Per le Autonomie), per intervenire in modo più appropriato nell’ambito dell’autismo.
· un centro residenziale socio riabilitativo con possibilità di servizio di  pronta accoglienza a supporto delle famiglie.
· un laboratorio socio occupazionale specializzato nella produzione di ceramica raku, batik e piccoli oggetti con materiale da recupero. 
Il laboratorio si pone in una posizione di controtendenza, cercando di recuperare materiali poveri ma comunque ricchi di significato. Ha le caratteristiche di bottega artigiana nella quale sono anche messi in vendita gli oggetti prodotti dai ragazzi nei laboratori. La realizzazione è studiata e voluta dalla cooperativa non tanto per la possibilità di vendita (i tempi ed i ritmi di produttività dei nostri ragazzi non permettono produzioni qualitativamente o numericamente importanti), quanto per l’opportunità di mettere in contatto le persone che frequentano i laboratori con il pubblico. Gli oggetti prodotti sono completamente realizzati, in tutte le fasi, dai ragazzi inseriti ed in particolare ogni oggetto è la sintesi espressiva caratteristica di ogni persona che vi lavora. Colori, forme, tipologia di oggetti sono pezzi unici, in un certo senso artistici, frutto di una ricerca del proprio stile e del soddisfacimento del proprio gusto personale. La bottega si presta ad essere finestra per curiosare dentro la cooperativa e interfaccia con il mondo esterno.
Questi centri, ubicati nel cuore della città, “vivono” nelle strutture di cui la cooperativa si è dotata nel corso degli anni anche con l’aiuto ed il sostegno di molti cittadini e associazioni di Forlimpopoli, con cui si svolgono attività creative e ricreative, collaborazione con le scuole, attività per il recupero delle autonomie; piscina; equitazione; psicomotricità; ricerca e innovazione costante sulle metodologie.
I ragazzi che fanno parte del laboratorio con te, sono: Mirio, Teresa, Maurizio, Antonio, Hellen e Ivan; Antonio e Mattia.
Gli operatori sono: il volontario Federico, la coordinatrice ed educatore del centro diurno, Stefania ed altri alternati educatori ed OSS del centro diurno.